Sudafrica e Botswana uniti nella lotta alla criminalità transfrontaliera

Sudafrica e Botswana hanno deciso di unire gli sforzi per combattere in modo piu’ efficace i crimini transfrontalieri. Questo il risultato principale della X sessione della Commissione congiunta sulla difesa e la sicurezza, a Johannesburg, con la partecipazione di numerosi funzionari ministeriali ed esperti dei due Paesi vicini.

La delegazione del Botswana era guidata dal ministro della Difesa ad interim, Edwin Batsu. Fonti locali hanno rivelato che, nel suo intervento ai lavori della commissione, il ministro sudafricano della Difesa, signora Lindiwe Sisulu, ha fatto notare come uno dei crimini piu’ ‘odiosi’ perpetrati nelle zone di confine sia il bracconaggio contro i rinoceronti e che quello del traffico di droga sia il crimine “di gran lunga piu’ frequente e il piu’ difficile da estirpare”.

Per questo, ha aggiunto il ministro, “dobbiamo unire gli sforzi, impiegando mezzi tecnici piu’ sofisticati e aumentando il livello di comunicazione tra gli apparati dei due Stati”.

Fonte: Agi News Afro2 novembre 2011

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: