Festival Ottobre Africano 2011

Festival Ottobre Africano 2011

Il Festival Ottobre Africano 2011, fondato e diretto da Cleophas Adrien Dioma, è iniziato il 4 e proseguirà sino al 29 ottobre. Giunto alla sua nona edizione, l’evento è promosso dal Comune di Parma e dall’associazione culturale “Le Réseau” ed analizzerà, quest’anno, i meccanismi delle rivolte accadute nel mondo arabo, partendo dal desiderio di democrazia delle popolazioni africane. Si inizia con il film Shoot The messenger di Ngozi Onwurah alle 21.15 al Cinema D’Azeglio.

L’associazione “Le Réseau” da diversi anni opera per far conoscere e diffondere in Italia la cultura dei Paesi africani, collaborando con diverse associazioni e comunità straniere. Il Comune di Parma, oltre a sostenere economicamente la manifestazione, da tempo ha intrapreso una politica di inclusione che si basa sulla promozione della reciproca conoscenza e sulla valorizzazione delle diverse comunità e culture presenti sul territorio parmigiano.

L’Africa vive a Parma e l’Ottobre Africano vuole sottolineare questa presenza attraverso numerosi eventi culturali, che “invaderanno” la città per tutto il mese di ottobre. Film, ospiti di rilievo, spettacoli teatrali, cene, letture, presentazioni di libri serviranno a favorire il contatto e il dialogo: momenti che hanno lo scopo di costruire una rete di relazioni e rapporti umani, andando oltre la parola “intercultura”.

Il titolo dell’Ottobre Africano 2011, Salam Aleikoum Democrazia?, si ispira alla cosiddetta “primavera araba”, momento di ribellione e di rivoluzione, attraverso il quale i popoli hanno cercato libertà e democrazia. Queste rivolte, partite dalla Tunisia e dall’Egitto, stanno pian piano toccando anche il subcontinente nero. “Salam Aleikoum” – che è come dire “Ciao” in italiano – ha una doppia valenza: “ciao democrazia” perché finalmente giunge la democrazia e “ciao” perché in certi luoghi del continente, ancora oggi, permangono dittature che non vogliono cedere.

Anche quest’anno, il Festival Ottobre Africano ha ospiti importanti quali Jean Leonard Touadi, primo parlamentare nero italiano, Pap Khouma e Salah Methnani, primi scrittori della migrazione, Elikia M’Bokolo, storico congolese, Professore all’École des Hautes Études en Sciences Sociales e giornalista di Radio France Internationale, Anne-Cecile Robert giornalista di Le Monde Diplomatique.

Tanti gli appuntamenti, tra i quali si segnalano la “Rete della Diaspora Africana Nera in Italia (Redani)”, con un convegno che avrà come ospiti il professore Elikia M’Bokolo, il parlamentare Jean Leonard Touadi, la giornalista di Monde Diplomatique Anne-Cecile Robert e l’attrice Odile Sankara, sorella del presidente Thomas Sankara; il movimento “Alzo la mano”, con scrittori e giornalisti della migrazione che pubblicano per la rivista “Internazionale”; in collaborazione con il Festival di Cinema Africano di Verona, si darà visibilità e opportunità alle cinematografie africane, poco conosciute e scarsamente diffuse nei principali circuiti cine/televisivi.

Si svolgeranno, infine, anche eventi, cene, laboratori, racconti di favole africane, serate di Musica, per i più piccoli, gli adolescenti e per gli adulti.

Fonte: Parma Daily3 ottobre 2011

2 Risposte

  1. E’ di questo tipo di iniziative che ha bisogno l’Italia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: