Ghana: ambasciata francese costruisce centro ICT

Accra, 15 giugno, GNA – L’ambasciata francese ha inaugurato mercoledì scorso ad Accra un centro per l’Information and Communication Technology (ICT) da GHC 120.000 (5,49 euro) destinato alla scuola di segretariato del governo ad Accra.

Il centro, che ha 28 computer con tutti gli accessori, fa parte di un progetto di sostegno alla scuola che cerca di soddisfare i bisogni infrastrutturali dell’istituzione.

Nel suo discorso durante l’inaugurazione, Alhassan Azong, ministro per la riforma del pubblico settore, ha fatto notare che il centro sarà anche usato per organizzare corsi di aggiornamento per la professionalizzazione e le competenze dei dipendenti pubblici.

Lo stesso Azong ha lodato il ruolo dell’ICT (Tecnologie dell’informazione e della comunicazione) nello sviluppo socio-economico del paese e ha insistito affinché i ghanesi allarghino i propri orizzonti sugli usi e l’importanza dei computer: “Il mondo è diventato un villaggio globale e conviene a tutti assicurare che l’acquisizione delle competenze informatiche diventi un obiettivo principale indipendentemente dal genere, dalla razza, dall’età, ecc.”.

Il ministro ha evidenziato che il governo si sta impegnando in un progetto intitolato “Portale dei servizi centralizzato” (The Centralised Service Portal) che permetterà al pubblico di avere accesso ai servizi telematici del governo.

Azong ha aggiunto che il portale, che sarà pronto entro la fine di luglio 2011, migliorerà i servizi negli enti locali e nelle agenzie che rilasciano le patenti di guida, la registrazione delle società, gli atti di proprietà e i servizi di rete.

Dominic Yaw Osei Manu, preside della scuola, ha applaudito l’ambasciata per l’iniziativa perché permetterà di sostituire le vecchie macchine da scrivere manuali usate come strumenti di apprendimento.

“Vorremmo anche ringraziare l’ambasciata per il restauro delle nostre toilettes, per averci fornito gli apparecchi per l’aria condizionata, le tende e per avere contrattualizzato persone competenti per gestire il centro”.

Bernard Borte, vice-capo missione dell’ambasciata francese, ha esaltato il ruolo giocato dal personale di segreteria nel far sì che i serivizi pubblici siano eseguiti in modo efficiente.

Lo stesso ha detto che dal 2008, l’ambasciata ha speso un totale di GHC 160.000 in diversi programmi di sostegno compresa la fornitura di competenze rilevanti e di strumenti e aggiornamenti per gli insegnanti.

Fonte: modernghana.com

Fonte: Africa News

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: