Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina 2011

Prosegue sino al 27 marzo, a Milano, il Festival del Cinema Africano d’Asia e America Latina, giunto ormai alla 21a edizione. Un’edizione questa, nel segno della continuità, con la doppia barra delle sezioni contenitore allargate a uno sguardo tricontinentale (“Finestre sul mondo”: Concorso lungometraggi e Concorso documentari) e delle sezioni riservate ai titoli provenienti dal continente nero (Concorso per il Miglior Film Africano, Concorso cortometraggi africani).

Tra le decine di titoli che arricchiscono la programmazione, richiamiamo velocemente alcuni che hanno già fatto parlare di loro in altri festival internazionali. Nelle sezioni trasversali, tra i lunghi in concorso segnaliamo i tre africani, Un homme qui crie del ciadiano Mahamat-Saleh Haroun, il marocchino La mosquée di Daoud Aoulad-Syad e Microphone di Ahmad Abdalla.

Sempre nella competizione allargata, sarà riproposto lo splendido The Nine Muses dell’afroinglese John Akomfrah, ma troviamo anche un titolo inedito come Yoole del senegalese Moussa Sene Absa, sul controverso caso di una nave con un undici cadaveri ritrovata al largo delle Barbados ma proveniente dal Senegal. Nel concorso africano, spazio a titoli apprezzati in altri festival, come i sudafricani Life, above all di Oliver Schmitz e State of Violence di Khalo Matabane e il franco-algerino Quelques jours de repit di Amor Hakkar, ma anche a un titolo poco circolato, l’ultima fatica del marocchino Jillali Ferhati, De l’aube.

Tra i film fuori concorso, alcuni documentari italiani girati in Africa o legati ai temi dell’immigrazione che hanno già lasciato un segno importante, come Il sangue verde di Andrea Segre e Bakroman dei fratelli De Serio.

Il programma della 21a edizione presenta tuttavia anche alcune sezioni speciali. Torna la collaborazione iniziata lo scorso anno con il Festival di Rotterdam, per un progetto (Raiding Africa) che ha portato sette giovani talenti del cinema africano in Cina, a compiere un’esperienza preziosa di scambio e formazione culturale, con la possibilità di lavorare in un contesto internazionale con realtà produttive asiatiche indipendenti. La nuova sezione tematica E tutti ridono, realizzata tutta in collaborazione con Gino e Michele di Zelig, presenterà una scelta delle migliori commedie popolari realizzate nell’ultima stagione tra Asia, Africa e America Latina: tra i titoli selezionati figura anche Les Barons di Nabil Ben Yadir.

Nell’ambito del Focus Africa che il festival Sguardi altrove presenta quest’anno alla Triennale di Milano, il FCAAAL rende omaggio all’artista sudafricano William Kentridge, proponendo in anteprima milanese la video-installazione What Will Come (Has Already Come). What Will Come – realizzata in occasione della Biennale di Sidney 2008 – esplora la guerra d’Abissinia del 1935 attraverso un simbolismo visuale, talvolta surreale ma estremamente toccante.

La scelta di Kentridge di concentrarsi su questo conflitto appena precedente alla Seconda Guerra Mondiale va molto oltre la documentazione storica; i parallelismi con gli attuali conflitti in giro per il globo, in particolare con l’invasione dell’Iraq da parte degli Usa, sono decisamente impressionanti. Quest’opera si inserisce in un più ampio omaggio a Kentridge che varie realtà del mondo dell’arte, della lirica e del teatro milanese dedicheranno nel mese di marzo al poliedrico artista in occasione della presentazione alla Scala del Flauto magico di cui firma regia e coreografia.

ilsole24ore.com17 marzo 2011 – Autore: Andrea Chimento

cinemafrica.org – Autore: Leonardo De Franceschi

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: