Ghana – Stati Uniti: 2-1 – L’Africa è nei quarti di finale

Il sogno del Ghana diventa realtà. Gli africani battono gli Stati Uniti 1-2 e conquistano i quarti. Prossima sfida contro l’Uruguay. Novanta minuti più i supplementari emozionanti a Rustenburg nella partita valida per gli ottavi di finale dei Mondiali di Sudafrica. Le ‘Black Stars’ entrano in campo con lo spirito giusto e dominano quasi tutto il primo tempo creando più occasioni degli americani. Il vantaggio dei ghanesi arriva dopo solo cinque minuti di gioco con un gol di Kevin-Prince Boaten. A metà campo il giocatore è in possesso di palla e senza trovare alcuna opposizione statunitense, tira in porta alla destra di Howard: rete.

Gli States recuperano idee e squadra quando il tecnico americano Bob Bradley sostituisce Clark con Edu. Gli Stati Uniti riprendono possesso di palla e si dimostrano più pericolosi. Ma gli africani sono bravi a controllare il vantaggio. Il primo tempo si chiude 0-1 a favore delle ‘Black Stars’.

Alla ripresa il pareggio. Decide Landon Donovan al 17′ che trasforma dagli 11 metri il rigore fischiato dall’arbitro ungherese Viktor Kassai dopo l’ammonizione di Jonathan Mensah che stende Dempsey in area. I ghanesi sembrano meno lucidi rispetto al primo tempo ma non si lasciano sottomettere dagli Usa anche quando stanno per sfiorare il raddoppio. Negli ultimi minuti di nuovo all’attacco il Ghana tenta il gol senza risultato. 1-1 dopo i 90′ regolamentari. Si va ai supplementari.

L’azione che passerà alla storia giunge al 93′ grazie ancora una volta al brillante Gyan che mette a segno il suo terzo gol di questo mondiale: su una palla lunga di Ayew, afferra e tira in porta con il sinistro sorprendendo Howard. E’ il secondo gol dei ghanesi che vale la vittoria di un sogno: i quarti di finale dei Mondiali.

La curiosità. Durante il corso della partita i presidenti di Stati Uniti e Ghana hanno concordato lo scambio delle maglie delle rispettive nazionali la prossima volta che si incontreranno. Lo ha reso noto il portavoce della Casa Bianca, Robert Gibbs, precisando che Barack Obama e John Atta Mills hanno condiviso l’entusiasmo per l’incontro di oggi.

Le formazioni in campo ad inizio partita:

STATI UNITI: 1-Tim Howard; 6-Steve Cherundolo, 15-Jay DeMerit, 12-Jonathan Bornstein, 3-Carlos Bocanegra; 10-Landon Donovan, 4-Michael Bradley, 13-Ricardo Clark, 8-Clint Dempsey; 17-Jozy Altidore, 20-Robbie Findley. Ct.: Bradley.

GHANA: 22-Richard Kingson; 4-John Pantsil, 8-Jonathan Mensah, 5-John Mensah, 2-Hans Sarpei; 6-Anthony Annan, 7-Samuel Inkoom, 23-Kevin-Prince Boateng, 13-Dede Ayew; 21-Kwadwo Asamoah, 3-Asamoah Gyan. Ct.: Rajevac.

Fonte: Adnkronos26 giugno 2010

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: