Angola: previsto un workshop economico a Palermo

Il Governo angolano intende organizzare, entro la fine di quest’anno, un workshop nella città italiana di Palermo al fine di diffondere la realtà economica dell’Angola agli imprenditori della regione autonoma della Sicilia.

Questa possibilità è stata considerata nel corso di una visita che il Ministro delle risorse Geologiche, Minerarie e dell’Industria, Joaquim David, ha compiuto in  quella località, accompagnato dall’ambasciatore angolano in Italia, Manuel Pedro Pacavira.

In un incontro tenutosi con le autorità locali, si è sottolineata la necessità di ampliamento dell’informazione circa la realtà economica angolana, così che imprenditori siciliani possano investire a breve termine sul mercato angolano. A tale proposito, Joaquim David ha lanciato un appello agli industriali italiani al fine di partecipare alla Fiera Internazionale di Luanda (FILDA), che si tiene annualmente in luglio.

Joaquim David è stato in Italia la settimana scorsa, dove ha ottenuto garanzie da parte di aziende pubbliche e private italiane nel senso di affrontare molto seriamente la sfida di implementare investimenti nell’Angola.

Questa possibilità è stata focalizzata negli incontri di lavoro che il governante angolano ha avuto col vicepresidente della Confindustria, Alberto Bombassei, e con il Dott. Lama, presidente della Cimest, istituzione a capitale statale di banche private, la cui missione centrale è sostenere gli imprenditori italiani che intendano investire all’estero.

Con il presidente della Cimest, Joaquim David ha discusso sulle prospettive di futuri finanziamenti per l’Angola e la necessità di individuare aziende italiane per stabilire partnership con le loro congeneri angolane. Da parte dell’ente italiano c’è stata apertura alla possibilità di trasferimento verso l’Angola dell’esperienza italiana nel segmento di piccole e medie imprese (PME), e persino la creazione di condizioni atte alla formazione di piccoli imprenditori angolani.

Joaquim David ha inoltre visitato alcune fabbriche intenzionate a produrre in Angola, soprattutto quelle dei segmenti industriali di alimenti, succhi, concentrati di frutta, pesce e profumeria. Il mercato angolano sta crescendo e la partecipazione di tali aziende allo sviluppo dell’Angola sarà fondamentale per l’economia di entrambi i paesi, ha riferito il ministro angolano, secondo la nota di stampa dell’Ambasciata d’Angola in Italia.

Durante il suo soggiorno di tre giorni in Italia, Joaquim David ha visitato l’Università di Parma, cogliendo l’occasione per scambiare idee e opinioni col corpo docente sulla possibilità che quella istituzione cooperi con l’Angola nel campo del sapere e della scienza e, in particolare, nell’area di studi e ricerche geologiche.

Il Rettore Dott. Gino Ferretti ha riferito che la suddetta università ha parecchia esperienza in diversi settori del sapere e ha espresso il suo desiderio di visitare l’Angola e lavorare  con il settore delle miniere e con l’Università Agostinho Neto, sul versante di studi e ricerche geologiche e valutazione dei rischi  che potrebbero derivare da quell’area.

D’altro canto, l’Ambasciatore d’Angola in Italia, Manuel Pedro Pacavira, ha ribadito necessità e importanza della realizzazione, entro la fine di questo semestre, di un workshop a Parma, in seguito di quello tenutosi a Milano, così da riunire imprenditori angolani e italiani.

Fonte: Ambasciata dell’Angola21 aprile 2010

Una Risposta

  1. […] Leggi tutto: Angola: previsto un workshop economico a Palermo « Grow in Africa […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: